Denuncia della Santanchè. “Politica schiava dell’islam. Sapete che in commissione…”. L’ultima vergogna

loading...

La commissione Affari costituzionali ha votato contro la proposta di Daniela Santanché di istituire un registro pubblico delle moschee e l’albo nazionale degli imam. Delusa, ovviamente, la deputata di Forza Italia: “La mia proposta voleva impedire l’islamizzazione dell’Italia e il rafforzamento del terrorismo fondamentalista nel nostro Paese”, ha scritto sul suo profilo Instagram. “La legge prevedeva l’istituzione di un albo degli imam e strumenti per aiutare la polizia a controllare le moschee e le attività al loro interno”.

Secondo la Santanché, gli stessi capi religiosi islamici avrebbe dovuto appoggiare la sua legge. E anche “tutti quei musulmani moderati che dicono di non avere nulla contro l’Occidente e i suoi valori”. Conclude la “Pitonessa”: “Chi non commette attività illegali e non incita al terrorismo non avrebbe nulla da temere se la polizia svolge opportuni controlli esattamente come controlla qualsiasi altro cittadino o luogo di aggregazione in Italia. Ma evidentemente c’è chi vuole in Italia privilegi speciali”.

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *