FRATELLI D’ITALIA CONTRO MACRON: “CHI LANCIA BOMBE SI PRENDE I PROFUGHI”

FRATELLI D’ITALIA CONTRO MACRON: “CHI LANCIA BOMBE SI PRENDE I PROFUGHI”

“A Macron bisogna spiegare che chi lancia le bombe si prende i profughi e non li respinge in Italia blindando i suoi confini”.

Durissimo il j’accuse della neodeputata piemontese di Fratelli d’Italia, Augusta Montaruli, che oggi pomeriggio ha partecipato ad un sit-in di protesta contro il raid missilistico messo a segno da Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna in risposta al controverso attacco chimico contro la città siriana di Duma.

La contestazione è stata inscenata nella località di Claviére, sul confine italo-francese, già finita sotto i riflettori il 24 marzo scorso. Quando un gruppo di migranti, con l’aiuto degli attivisti di “Briser les frontieres”, hanno occupato i locali di una parrocchia dopo aver cercato di varcare senza successo il confine con la Francia. Ed allora, il monito che la Montaruli ha rivolto all’inquilino dell’Eliseo è questo: “Se lanci le bombe ti prendi anche i profughi”.

 

“Dopo aver incendiato la Libia e aperto la strada agli sbarchi di massa in Italia”, ha ribadito la neoeletta, “la Francia torna a lanciare bombe questa volta in Siria, con Usa e Uk al di fuori della legalità internazionale e senza nemmeno avvisare gli altri Stati membri dell’Unione Europea”. Nel mirino anche il “silenzio dell’Ue” che “dimostra ancora una volta la sua inconsistenza senza una politica estera comune”.

Assieme alla parlamentare c’erano una decina di militanti di Gioventù Nazionale di Torino che hanno esposto uno striscione (“Vostre le bombe, nostre le emergenze”) e sventolato bandiere italiane, siriane e russe, scandendo uno slogan contro la guerra: “Già le mani dalla Siria”. Presente all’iniziativa anche Maurizio Marrone, dirigente nazionale di Fdi, che ha aggiunto: “A morire sotto le bombe di ieri notte è solo la credibilità dell’Occidente, mentre il popolo siriano si stringe intorno ad Assad e alla Russia di Putin che l’hanno salvato dall’Isis, riaprendo le chiese cristiane profanate dalla Jihad”.

Fonte: qui

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *