Milano, migrante aggredisce agenti di polizia nel centro d’accoglienza

Il camerunense è stato arrestato per per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamento

 Un cittadino camerunense ha aggredito e ferito lievemente due agenti di polizia, chiamati dagli operatori al centro d’accoglienza di via Lombroso a Milano, proprio perchè il giovane stava dando in escandescenza.

 L’aggressore ha prima lanciato un sasso contro l’auto della Polizia poi, nel cercare di non farsi prendere, ha colpito gli agenti che lo hanno bloccato e arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamento. Gli agenti sono stati medicati e subito dimessi dal pronto soccorso. Immediate le prese di posizione di Lega e Fratelli d’Italia.

“Deve essere espulso”

Solidarietà ai due agenti. Spero che questo clandestino venga espulso immediatamente, ma ancora una volta mi domando perchè a Milano debbano bivaccare, e in molti casi delinquere, immigrati africani che non scappano da nessuna guerra e non hanno uno straccio di requisito per poter diventare dei rifugiati“, dichiara Paolo Grimoldi, deputato della Lega Nord e Segretario della Lega Lombarda. “A Milano, nelle ultime 24 ore, la polizia effettuato diversi arresti per i più disparati crimini. Nonostante in ‘casa sua’ succedano simili episodi, però, il sindaco Sala ritiene il ‘livello di sicurezza discreto’ e che ‘la situazione non è male’ e continua le sue vacanze a Formentera“, fa eco Riccardo De Corato Capogruppo di Fratelli d’Italia- AN in Consiglio Regionale della Lombardia.

 
http://www.ilgiornale.it/

Potrebbero interessarti anche...