Trovato sulla nave della Ong il tariffario della vergogna: quanto prendevano per ogni salvataggio di immigrati

Agosto è passato ma le indagini della magistratura sul ruolo di alcune Ong nel salvataggio dei migranti nel mare tra Italia e Libia continuano, dopo la scoperta di legami tra alcune delle organizzazioni non governative e gli scafisti. A settembre il tribunale del riesame di Trapani ha confermato il sequestro dellaIuventa, il peschereccio di proprietà della Jugend Rettet, l’organizzazione tedesca più coinvolta nello scandalo. Sempre da settembre è indagato anche il comandante di un’altra nave, la Vos Hestia che operava per conto di Save the children.

E ora, tra il materiale sequestrato a bordo delle diverse navi, spunta anche un volantino che era stato affisso dall’armatore il 1 agosto a bordo della Vos Hestia: oltre al bonus per la missione in base alla qualifica di ciascun membro dell’equipaggio, indica anche un premio individuale di 50 euro per ogni operazione di soccorso. Insomma, una specie di bonus-produzione.

http://www.liberoquotidiano.it

Potrebbero interessarti anche...